TT 2017: ecco l’ordine di partenza della Senior e Superbike

Mancano poco più di due mesi alla partenza del Tourist Trophy 2017 e l’Isola di Man inizia già a pregustare il sapore della competizione. Con il TT Launch, ovvero la presentazione dell’evento 2017 e dei piloti di punta, fissato per domani sera a Villa Marina, gli organizzatori hanno pubblicato da poco la lista dei primi venti piloti che si lanceranno lungo Bray Hill nelle categorie Senior e Superbike.

Ci sono stati grandissimi cambiamenti e delle decisioni inaspettate che sicuramente porteranno grande spettacolo.tt Chi si aspettava di veder scattare il King of the Mountain, John McGuinness, con il numero 1 sul cupolino, resterà deluso: questa volta, udite udite, il tanto controverso numero è andato al velocissimo australiano David Johnson, che farà risuonare il motore della sua Norton lungo Glencrutchery Road prima di tutti gli altri. Niente male come inizio! Johnson ha dimostrato velocità e consistenza nelle ultime edizioni del TT, guadagnandosi anche il più che lodevole titolo di ‘australiano più veloce di sempre’ lungo il Mountain Course. Riuscirà ‘Davo’ a tenersi dietro un’orda di mastini?

Il simpaticissimo Johnson sarà seguito, a dieci secondi di distanza, dal neozelandese Bruce Anstey, con il numero 2. Il kiwi è una certezza al TT e insieme al team Padgett’s fanno una coppia formidabile. Resta ancora da capire se Anstey correrà con la nuova Fireblade o se darà un’altra chance alla Honda RCV come avvenuto lo scorso anno. Con il numero 3 troviamo James Hillier, su Kawasaki JG Speedfit. James è un altro pilota cresciuto moltissimo negli ultimi anni e un maestro di concretezza. Il suo unico problema, però, è il trio che si trova alle spalle… Sì, perchè a dieci secondi da Hillier partirà nientemeno che Ian Hutchinson, BMW Tyco numero 4, seguito a ruota da John McGuinness, Honda Racing numero 5, a sua volta tallonato dal poderoso Michael Dunlop, che dovrà dimostrare la bontà della sua Suzuki Hawk Racing con il numero 6 sul cupolino. Questa è la parte più curiosa della classifica, con Hutchinson che accetta di partire nuovamente davanti a Dunlop, dopo gli screzi dello scorso anno, e con McGuinness a cui è stato affidato un inedito numero 5, stretto in una morsa pazzesca. Certo è che tra il numero 4 e il numero 6 fanno cinquanta Tourist Trophy vinti!

Il numero 7 sarà affidato al manxman Conor Cummins, annunciato come compagno di squadra di Bruce Anstey alla Padgett’s Honda, mentre con il numero 8 farà il suo grande ritorno Guy Martin, sulla ufficialissima Honda Racing. Lo seguono Dean Harrison (Kawasaki Silicone Engineering), che si guadagna un posto nella top ten delle grosse cilindrate e Peter Hickman, miglior newcomer di sempre al TT. ‘Hicky’ ha già dimostrato di che pasta è fatto e non a caso è già stato inserito nella lista dei ‘potenziali vincitori’, partendo con il numero 10 sulla sua BMW Smiths.

La seconda parte della ‘griglia di partenza’ si apre con nomi altrettanto altisonanti: Michael Rutter (BMW Bathams) con il numero 11, mentre il 12 sarà affidato al simpatico Gary Johnson, il cui team è ancora da confermare. Seguono il nordirlandese Lee Johnston su Honda Jackson Racing con il 13 e il manxman Dan Kneen con il 14 sulla sua BMW Penz13.com. Merita un discorso a parte William Dunlop: il maggiore dei fratelli Dunlop è segnato con il numero 15, ma ha recentemente reso pubblici alcuni problemi che sta avendo con il team Halsall Racing e con la moto. La sua presenza al TT 2017 non è ancora certa, anche se proprio in queste ore stanno circolando delle voci secondo le quali potrebbe gareggiare con una BMW.

Altro boato lungo Glencrutchery Road per il numero 16, ovvero l’australiano Josh Brookes, che torna al TT in sella ad una Norton come compagno di squadra di David Johnson, a formare il ‘Team Aussie’. Seguono Steve Mercer (Kawasaki RC Express) con il 17, Martin Jessopp con il 18 (BMW Riders Motorcycles), Dan Hegarty con il 19 (Top Gun Racing) e il biondo Ivan Lintin (Kawasaki RC Express) a chiudere la top 20.

E gli italiani? Stefano Bonetti scatterà con il numero 32 sul cupolino della sua BMW nella Superbike e Senior, mentre gli è stato affidato il numero 12 nella categoria Lightweight, dove correrà in sella all’ufficialissima Paton SC-Project. Un numero piuttosto alto il suo, considerato il notevole quinto posto ottenuto lo scorso anno. Il bresciano Marco Pagani partirà con il numero 50 sulla sua BMW, mentre Alex Polita avrà il 53 sul cupolino della S1000RR Penz13.com.

 

Con le parole chiave , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

2 reazioni a TT 2017: ecco l’ordine di partenza della Senior e Superbike

  1. franco ha scritto:

    Viene la pelle d’oca solo a leggere i nomi

    Dunlop sta provando la Suzuki durante i test Bsb nella gelida Donington

  2. Harno ha scritto:

    Spero sarà un TT epico… ma ogni TT è comunque sempre speciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.