TT Isle of Man, l’uscita del videogioco posticipata a marzo 2018

L’attesa per il nuovissimo videogioco sul Tourist Trophy sembrava essere quasi terminata, ma una cattiva notizia ha infranto il sogno di migliaia di “nerd” che già pregustavano un inverno davanti alla Play Station lungo le strade dell’Isola di Man. 

E’ arrivato infatti questa settimana l’annuncio della BigBen Interactive, che di fatto sposta l’uscita del videogame aTT Isle of Man - BMW S1000RR_01 marzo dell’anno prossimo.

 

“A tutti i piloti e i fan,

come sapete stiamo lavorando sul videogioco ‘TT Isle of Man’ ormai da un po’ di tempo e da molti punti di vista siamo soddisfatti di ciò che abbiamo raggiunto. Abbiamo creato una replica quasi perfetta del famoso Snaefell Mountain Course e il gioco presenta tante sfide tecniche quanto la sua controparte reale. Nessun videogame, inoltre, ha mai avuto tanti dettagli grafici di un circuito così lungo e con una velocità di gioco così elevata. 

 

Tuttavia, dopo molte discussioni, abbiamo ritenuto che la versione attuale del gioco non sia in linea con le nostre aspettative, soprattutto per quanto riguarda la giocabilità e la fisica delle moto. Essendo questo molto importante per il gioco, e la vostra esperienza stessa, non vogliamo deludervi. 

Come avrete visto, l’uscita di ‘TT Isle of Man’ era stata inizialmente prevista per novembre 2017, ma abbiamo bisogno di un po’ più di tempo. Abbiamo perciò deciso di spostare l’uscita del gioco a marzo 2018. Questo tempo extra ci permetterà di migliorare tutti gli aspetti del gioco. 

TTIOM-SteveMercer_2

Steve Mercer entusiasta del gioco durante la presentazione privata all’Isola di Man (foto: BigBen)

Ritardare l’uscita di un gioco non è una decisione semplice da prendere, ma vogliamo davvero offrirvi un’esperienza degna del leggendario TT e siamo sicuri che comprenderete!”

 

A marzo 2017 RoadRacingCore era stato invitato come unico media alla presentazione privata della prima parte del videogioco a John McGuinness e Steve Mercer, all’Isola di Man. Abbiamo così potuto constatare l’impressionante realismo del game, tanto da sembrare un onboard lap del TT Course, in grado di riprodurre fedelmente non solo ogni aspetto del paesaggio circostante (case, marciapiedi, semafori, prati e alberi) ma anche e soprattutto del tracciato stesso.

“Posso addirittura usare i miei punti di riferimento e di frenata reali” era stato il primo commento di un entusiasta Steve Mercer. “Emozionante, eccezionale” ha fatto eco il 23 volte vincitore al TT John McGuinness.

TTIOM-JohnMcGuiness

John McGuinness impegnato a provare il videogame. I suoi consigli saranno poi preziosissimi. (foto: BigBen)

Un progetto che dura da due anni, con circa 50 persone ad occuparsi dello sviluppo del gioco. Il videogame conterrà vari tracciati stradali di fantasia ed uno reale, quello del TT. La parte più difficoltosa dell’intero lavoro, affermano i ragazzi di Bigben, è stata la ricerca della giusta tecnologia (risultata poi essere quella Laser Scanning) utile a tradurre in videogioco l’immenso materiale fotografico raccolto dal 2016, migliaia di foto dell’intero tracciato. Già, perché ogni casa, ogni cartello stradale, ogni asperità del terreno presente all’Isola di Man è fedelmente tradotta nel videogame.

TT Isle of Man” sarà distribuito in tutto il mondo su supporto fisico e digitale, per PlayStation 4, Xbox One e PC.

La pacca sulla spalla alla partenza da parte del marshal, i particolarissimi pit stop, la differente luce in base al momento della giornata (compreso il sole basso molto fastidioso nel tratto di Greeba), i moscerini sul cupolino, ci sarà davvero tutto. Si dovrà solo aspettare fino al prossimo marzo.

Con le parole chiave , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a TT Isle of Man, l’uscita del videogioco posticipata a marzo 2018

  1. Massimiliano ha scritto:

    Sarò il primo a superare le 135 miglia all’ora di media !
    ( virtualissime )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.