Addio alle road races per l’inglese Dan Stewart

C’è qualcosa di affascinante nello sfogliare le classifiche del Tourist Trophy e leggere ad uno ad uno i nomi degli oltre sessanta piloti che partecipano a quasi ogni gara; nomi dietro ai quali si celano storie diverse e uniche. Non bisogna scorrere molto per incontrare il nome di Dan Stewart, privatissimo inglese tra i più longevi nelle road races. 

stewart

Dan Stewart al TT 2015 (Dan saltò il 2016 per un infortunio alla gamba durante dei test a Croft). Foto: Giulia Zanella

All’Isola di Man dal 2000 con un secondo posto da Newcomer al Manx GP, il 43enne di Barrow in Furness (Cumbria) annuncia oggi il suo ritiro dalle competizioni su strada.

“Il momento è arrivato. Nonostante il mio amore per le road races sia forte come all’inizio, non riesco più a gestire lavoro e gare al massimo (…). Ho troppo rispetto per le corse per continuare con uno impegno inferiore, farlo a metà non sarebbe giusto per me stesso e per gli altri” dichiara Dan.

Tre volte a traguardo nella top 6 al Tourist Trophy, 17 volte nella top 10, un best lap ad oltre 129 mph di media, eppure sempre lontano dai riflettori.

La carriera di Dan Stewart ha toccato anche il BSB classe Superbike, Superstock e Supersport, passando da road races quali Macao, Ulster GP e ultimamente anche Classic TT. Da Yamaha a Kawasaki, da Honda a BMW, con il fidato sponsor Wilcock Consulting, Stewart ha centrato la vittoria del TT Privateers Championship nel 2012, ovvero miglior pilota privato al Tourist Trophy, senza supporto alcuno dalle Case.

Ora, però, è tempo di dire addio alle road races. “Mi è anche stato offerto qualche ruolo nel paddock, soprattutto per aiutare giovani piloti, ci penserò”. E nel suo annuncio inaspettato ringrazia ovviamente il Team, la famiglia e i fedeli sponsor, ma soprattutto, cosa non usuale, ringrazia tutti gli altri piloti che hanno condiviso la sua carriera e ringrazia il pubblico, tutti quei fan “che hanno sventolato in aria un programma per me, è commuovente sapere che si sono preoccupati di farlo anche per Dan da Barrow in Furness”.

 

Con le parole chiave , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.