Southern 100 – Doppietta Harrison, a Lintin la Supertwin, Paton sul podio

Billown Circuit, Isola di Man. La Southern 100 prosegue oggi, mercoledì 11 luglio, con la terza serata, questa volta interamente dedicata alle gare, quattro in programma. 

Dean Harrison, Kawasaki Silicone Engineering (foto: LapConcepts)

Il meteo non è ancora tornato allo splendore dei giorni scorsi, anche se questa sera nel sud dell’isola dei gatti senza coda si vede finalmente il sole, che cerca di asciugare le ultime chiazze di bagnato sul tracciato.

Alle 18.45 locali i piloti si schierano in griglia per la “Ellan Vannin Fuel Senior Race”: una distanza totale di 7 giri, per quasi 7 km a giro, tra muretti a secco e curve a gomito. Questa volta, a differenza di ieri, la pole è occupata da Dean Harrison; il pilota Silicone Engineering ha disertato la gara di martedì sera per (lo ammette lui stesso) un errore suo: non aveva ritenuto opportuno far preparare le gomme rain al suo Team. Ma il nuovo re del Billown si rifarà ben presto: suo l’holeshot e sua la leadership della corsa per tutti i giri in programma. Niente possono gli inseguitori, mentre la Kawasaki azzurra del Team inglese guadagna 2, 3, 4, 5 secondi giro dopo giro. La seconda piazza è occupata da Ivan Lintin (Kawasaki RC Express), appaiato al mannese Michael Evans (BMW Wilcock Consulting); poi James Cowton, Rob Hodson (vincitore della Open Race di ieri sera), Adam McLean, Davey Todd, Ryan Kneen e Seamus Elliott. Mentre il vantaggio di Harrison cresce passaggio dopo passaggio, è bagarre tra McLean, Hodson e Todd; e mentre Lintin si prepara ad una battaglia per la seconda piazza, Micky Evans è vittima di una scivolata a Ballabeg Hairpin, che lo mette fuori gioco per questa gara. Al termine del settimo giro Dean Harrison taglia il traguardo in impennata con la sua ZX-10R, conquistando la vittoria numero 14 al Billown; lontano il record di Michael Dunlop ad oltre 115 mph, con Harrison che segna un best di 112.8. Dietro di lui a +4 c’è Ivan Lintin, poi James Cowton che completa un terzetto Kawasaki. Quarta piazza per il newcomer Davey Todd, che già aveva stupito ieri sera con un podio alla sua prima Southern 100; il pilota Suzuki Cookstown/BE si “accontenta” ora di una “medaglia di legno”. Quinto posto per Adam McLean (Kawasaki McAdoo), poi Rob Hodson e Ryan Kneen entrambi su BMW (Ryan, lo ricordiamo, corre con il numero 14 sul cupolino in onore del fratello Dan); ottavo è Mark Parrett, poi Seamus Elliott e l’esordiente irlandese Brian McCormack.

La Paton S1 guidata dal giovane Joey Thompson, terzo (foto: LapConcepts)

Giusto il tempo di un rapido podio e poi subito in griglia le Supertwin e le 250cc per la “Mike Kerruish Plumbing 250/650 Race”. Favorito assoluto e poleman il biondo Ivan Lintin sulla Er6 RC Express Dafabet. E il trentaquattrenne di Lincoln, questa volta, non deluderà le aspettative, rifacendosi parzialmente anche della delusione del TT, quando fu costretto al ritiro mentre comandava la gara a causa della rottura del motore. Nuovo propulsore bicilindrico 650cc per questa Southern 100 e via subito ad acciuffare questa vittoria: non senza aver avuto a che fare con un indiavolato James Cowton, che con una partenza fulminea porta la Kawa McAdoo davanti a tutti, salvo poi essere subito regolato da Lintin, che manterrà il vantaggio per tutta la gara. Alla bandiera a scacchi Ivan Lintin vince con un margine di 8 secondi, peraltro molto vicino al lap record di categoria al Billown. Se per Cowton, secondo, è pressoché gara solitaria all’inseguimento del connazionale, alle sue spalle infuria la bagarre tra i giovanissimi Adam McLean e Joey Thompson: il ventenne inglese, in sella alla Paton Mark Coverdale del Team ILR, riesce a portarsi davanti al nordirlandese all’ultimo passaggio, ma McLean replica infilando Joey a Castletown Corner. Poco prima delle premiazioni, tuttavia, l’annuncio: McLean (su ER6 Roy Hanna Motors) ha effettuato un sorpasso in regime di bandiere gialle (waved yellow flags) ed è costretto a cedere la terza posizione a Thompson e la quarta a Rob Hodson. Quinto, dunque, McLean, poi Jonathan Perry, Davey Todd (sulla ER6 di Jamie Williams, costretto ad abbandonare la Southern per problemi familiari), Dave Moffitt, Barry Furber e Rhys Hardisty (primo tra le 250cc).

Adam McLean su Kawasaki McAdoo, molto vicino ai muretti del Billown! (foto: LapConcepts)

La “Radcliffe Butchers 600cc” può essere senz’altro eletta gara di giornata: in pole di nuovo Dean Harrison, su Zx-6R Silicone Engineering, seguito dalla coppia McAdoo Kawasaki Cowton e McLean. Al via è proprio il giovanissimo pilota di Tobermore ad infilarsi davanti a tutti: McLean comanda tra i muretti del Billown e, nell’intervista post-gara, Harrison ammetterà di aver fatto fatica ad acciuffarlo. “E’ piccolo e leggero!”, dirà Deano, che riuscirà a prendere le redini della corsa solo al secondo giro. Una gara mozzafiato, con i primi tre racchiusi in mezzo secondo per i primi passaggi: Harrison, McLean e Cowton, poi più distaccati troviamo Joey Thompson, Michael Evans, Ivan Lintin, Jamie Coward. Mentre McLean segue la ZX-6R azzurra da molto vicino, alle loro spalle è bagarre: Lintin e Coward passano Evans e Thompson, poi Thompson si fa di nuovo strada verso le posizioni di testa salvo poi ritirarsi per un problema tecnico; Jamie Coward, su Yamaha Prez Racing, appena rientrato dalla road race di Imatra, passa infine Lintin acciuffando il quarto posto. Gli ultimi due giri sono però un dominio assoluto di Dean Harrison, che va a prendersi la seconda vittoria di giornata, la 15^ al Billown in carriera. Un martello! Secondo posto per il bravissimo Adam McLean infine a +3 secondi, terzo il suo compagno di squadra James Cowton, poi un ottimo Coward, Ivan Lintin, il mannese Michael Evans, Dean Osborne, Ryan Kneen, Jonathan Perry e un Davey Todd decisamente sottotono rispetto a ieri.

In griglia subito i Sidecar per l’ultima gara di questa terza serata della Southern 100, ma i marshall riferiscono di parecchio olio sul tracciato nella zona di Billown Dip: a niente servirà la pulizia immediata, per la sicurezza il “Clerk of the Course” decide di mettere fine alle gare di oggi e rimandare la prima Sidecar Race a domani, quando il programma sarà molto fitto e durerà sin dalle 10.30 italiane. Potete seguire live il commento della Southern 100 su manxradio.com (AM Player).

Risultati Southern 100 

 

 

 

 

Con le parole chiave , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a Southern 100 – Doppietta Harrison, a Lintin la Supertwin, Paton sul podio

  1. Stefano Bandi ha scritto:

    Che bella la Paton, anche la più “rumorosa”. Anche oggi (12 luglio) Joey Thompson ha centrato il podio, peccato, perche ha fatto 2 giri in terza posizione, poi ap terzo e quarto giro è passato sul traguardo primo, poi al quinto giro perso la leadership e chiuso terzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.