TT – Sidecar Race, nuovo record per i fratelli Birchall ad oltre 118 mph

Sabato 2 giugno l’Isola di Man ha festeggiato due nuovi lap record, su due e tre ruote, pronti per essere nuovamente battuti nel corso della prossima settimana, essendo questo solo l’antipasto del ricco programma di gare del Tourist Trophy 2018. 

Ben e Tom Birchall (foto: LapConcepts)

Dopo lo strabiliante nuovo primato di Dean Harrison con partenza da fermo a 134.432 mph, anche tra i Sidecar si è festeggiato il nuovo record del Mountain Course ad opera dei vincitori di gara 1, i fratelli Ben e Tom Birchall.

La gara prende il via solo alle 19.00 locali, con il programma modificato a causa di un’iniziale nebbia sul tratto di montagna e poi una bandiera rossa che ha portato all’interruzione della gara e al posticipo della stessa dopo le prove Superstock/Supersport/Lightweight e TT Zero.

Dopo una settimana di qualifiche praticamente dominata dalla coppia Silicone Engineering John Holden/Lee Cain, i fratelli di Mansfield sferrano il colpo grosso proprio sabato: in testa per tutti e tre i giri di gara, estendendo il proprio vantaggio miglio dopo miglio, i Birchall riescono addirittura a stracciare il proprio precedente primato ad ogni passaggio. Incredibili.

Con “standing start lap”, Ben e Tom sfrecciano al Grandstand già con un nuovo record in mano, a 117.502 mph, con 13 secondi di vantaggio su Holden/Cain e Reeves/Wilkes. Sfortuna invece per il leggendario Dave Molyneux che con il passeggero Dan Sayle è costretto già al ritiro.

John Holden/Lee Cain (foto: LapConcepts)

Secondo passaggio e i Birchall estendono la leadership a 26 secondi e distruggono letteralmente il lap record girando a 118.694 miglia orarie di media, il primo equipaggio sopra le 118 all’Isola di Man. Ed erano stati l’unico “Side” sopra le 117 fino a quel momento, finché Holden/Cain li raggiungono nel “club” con un 117.370 proprio in questo secondo giro.

Un ultimo passaggio a 117.771 mph e per i Birchall è fatta: settima vittoria in carriera all’Isola di Man per i fantastici fratelli inglesi, la quarta di fila, con nuovo record assoluto Sidecar all’Isola di Man e nuovo record di gara.

Oltre 47 secondi dietro la coppia Honda/IEG Racing troviamo John Holden e Lee Cain (Honda Silicone Engineering) soddisfatti del loro nuovo “personal best”, con il veterano Holden che conquista il suo 19° podio al TT ed il manx Lee Cain che diventa il passeggero sidecar più veloce di sempre all’Isola di Man. Completa il podio l’equipaggio Tim Reeves/Mark Wilkes (Honda Carl Cox).

Risultati Sidecar Race 1 

 

Con le parole chiave , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

2 reazioni a TT – Sidecar Race, nuovo record per i fratelli Birchall ad oltre 118 mph

  1. Romi908 ha scritto:

    Un mio collega è stato a vedere il TT l’anno scorso e mi ha detto che i sidecar dal vivo sono molto più belli da vedere che le moto! Poi ha detto che dal vivo vanno molto più forte dell’immaginabile.

    • Giorgio ha scritto:

      I sidecar sono un mondo a parte.. pura passione portata all’estremo..un connubio tra sangue freddo e fiducia totalitaria…perché il gregario non vede dov’è .deve saperlo lui quando è rannicchiato in 1mq, per uscire al momento giusto..per completare la manovra che inizia il pilota!

      Questo è sdraiato sul motore(caldo atroce) con i piedi letteralmente incastrati nella pedaliera aggrappato ad un manubrio..che sterza 15°..
      ..il gregario dopo un turno al TT Ha il corpo pieno di lividi..per tutti i colpi che prende sbattendo dentro al suo posto angusto.. nei cambi di direzione deve essere rapidissimo, facendo manovre degne di un contorsionista!
      Sono gare belle..ma bistrattata dal pubblico..che non gli riserva l’attenzione che meritano..
      Una cosa che pochi sanno..è che spesso gli equipaggi sono tutti femminili..o cmq gregario donna .
      Donna con le palle d acciaio !

      LCR dei Birchall.. ha un ululato a regime pieno..che mette i brividi!

      F A N T A S T I C I

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.