East Coast Festival – Trionfo di Micko Sweeney a Killalane

Sta per calare il sipario sulla stagione di corse su strada 2019, con la serie di piccole National Road Races conclusasi lo scorso weekend in Irlanda a Killalane. A seguire, solo la Gold Cup di Scarborough, la tappa di Frohburg IRRC e il Macau GP a novembre. 

4 vittorie, un terzo posto,Man of the Meeting, due titoli e il primo posto nel Duke Road Race Rankings: un ottimo finale di stagione per Sweeney! (foto: Andy Quinn)

Una stagione segnata da alti e bassi e da parecchie assenze, come quelle di Derek Sheils e Derek McGee all’atto conclusivo della stagione irlandese, consegnando di fatto quasi tutte le possibilità di vittoria nelle mani del diretto rivale Michael Sweeney.

La corsa su strada a pochi km a nord di Dublino, che condivide un rettilineo e il paddock con la vicina Skerries 100, ha consacrato anche gli ultimi campioni irlandesi 2019: nonostante il numero non elevato di iscritti, lo spettacolo non è assolutamente mancato!

 

A Killalane, storica road race recentemente rinominata East Coast Festival dopo un passaggio di consegne tra Motoclub, si sono aperte le danze con le qualifiche di sabato 7 settembre, interrotte per olio sul tracciato: pronto l’intervento delle spazzatrici, una delle quali guidata proprio da Sweeney con tanto di tuta, dopo aver parcheggiato la sua moto!

Domenica 8 settembre l’East Coast Racing Festival 2019 prende il via con la Open Race: come detto, assenti i favoriti Sheils e McGee, lasciando pressoché da solo “il terzo moschettiere irlandese”. Sulla BMW Martin Jones Racing, Sweeney si libera facilmente di Thomas Maxwell, Mike Browne, Darryl Tweed e Forest Dunn, tagliando il traguardo al termine dei 7 giri con quasi 8 secondi di vantaggio proprio su Maxwell e Browne.

Segue la Senior Support con un colpo di scena: interrotta da red flag e poi ripresa, la vittoria finale va all’esordiente Frankie Stennett!

Melissa Kennedy dopo la vittoria (foto: East Coast Motorcycling Club)

Si passa quindi alle piccole cilindrate con la classe mista 125/Moto3/250 unita alle 400cc: se in quest’ultima la spunta Steve Robin e la 250cc è un affare in solitaria di Davy Morgan, è tra le Moto3 che si scrive la storia: la giovane Melissa Kennedy diventa la prima donna a trionfare in una National Road Race. Fantastico! Commuoventi gli abbracci con il fidanzato Gary Dunlop (figlio di Joey), che taglia il traguardo due posizioni dietro la sua bella, vincendo tuttavia il campionato. Ma il trionfo di “Millie” non è certo un fulmine a ciel sereno: la vittoria è frutto di una stagione in costante crescita da parte della piccola nordirlandese.

La quarta gara di giornata è la 600cc: occhi puntati sul solito Sweeney, ma con le Supersport il giovane Browne saprà dare del filo da torcere al pilota di Skerries. Micko vince infatti per un solo decimo sul diretto avversario, con Darryl Tweed a completare il podio.

In seguito, Barry Davidson trionfa nella Junior Classic e Vinny Brennan tra le Junior Support, preparando il campo per il grande spettacolo della seconda gara Supersport: questa volta Mike Browne guida in modo impeccabile e finalmente centra la vittoria distanziando Tweed di 3 secondi. Solo terzo Sweeney e a ben 15 secondi, ma il “local man” gioca d’astuzia: questi punti gli bastano per essere incoronato campione Irish Road Racing classe Supersport, un titolo che va ad aggiungersi a quello già conquistato tra le Supertwin!

Ed è proprio nella categoria delle bicilindriche 650cc che Sweeney fa segnare l’ennesima vittoria di giornata, vincendo con 9 secondi di distacco su Stephen McKnight e 18 su Darryl Tweed, sulla Kawasaki ER6.

Richard Ford si aggiudica poi la Senior Classic ed ecco che si arriva all’atteso Grand Final: 7 giri dello stretto tracciato di Killalane, 3.6 miglia tra prati e muretti nel bellissimo contorno della campagna dell’Eire. E sarà ancora Michael Sweeney su BMW S1000RR a raggiungere per primo la bandiera a scacchi, con 3 secondi di distacco su Thomas Maxwell; completa il podio il bravissimo Mike Browne.

Sweeney conclude nel migliore dei modi una giornata trionfale, con quattro vittorie e un terzo posto, due titoli irlandesi in tasca e la corona di “Man of the Meeting”. Con un gran bottino di punti, l’irlandese scavalca inoltre Dean Harrison e balza in testa al campionato di corse su strada, il Duke Road Racing Rankings!

 

Con le parole chiave , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.