Southern 100 – Harrison non ha rivali, frattura del bacino per Dunlop

Billown Circuit, Isola di Man. Il giorno conclusivo della Southern 100, che festeggia quest’anno la sua 64^ edizione, si apre con le gare già questa mattina, con tanti spettatori assiepati lungo le 4.25 miglia del percorso. 

Lo stratosferico Dean Harrison (foto: Lucas Croydon)

Muretti a secco a destra e a sinistra, uno stretto stradale che si snoda nel sud dell’isola, presso Castletown, dove si svolgono ogni anno anche il Pre TT e il Post TT.

Ieri, in serata, l’assaggio del dominio Dean Harrison; oggi, la conferma del suo strapotere. A nulla hanno valso i tentativi di Michael Dunlop, Jamie Coward e degli altri concorrenti: “the Bradford Bullet” è il nuovo re del Billown.

Due vittorie ieri, quattro vittorie oggi, sei trionfi in una sola edizione; tra questi, la “Solo Championship Race”, la gara conclusiva e più importante della Southern 100, per il terzo anno consecutivo, eguagliando il primato di Guy Martin (2013-2014-2015) e Joey Dunlop ( 1976-1977-1978).

La prima gara su cui Harrison mette le mani quest’oggi è la 600cc Race A, vinta non senza un’agguerrita bagarre con la Yamaha Prez Racing di Jamie Coward, sul traguardo a soli due decimi da Harrison; terzo posto (a +16) per l’irlandese Michael Sweeney, a podio solamente alla sua seconda Southern 100. Il pilota di Skerries vince per un soffio una personale battaglia con Michael Evans, leader di gara nelle prime battute, e Rob Hodson; sesto posto per Sam West, poi Joe Ackroyd, Stephen Parsons, il newcomer Xavier Denis e Jamie Williams in top ten. Non partiti Michael Dunlop e Dominic Herbertson.

Dean Harrison (foto: Lucas Croydon)

La seconda vittoria di giornata per Harrison e il Team Silicone Engineering arriva con la Senior Race: in sella alla Zx-10R, Dean centra il suo 22° trionfo al Billown, diventando il terzo pilota più vittorioso alla Southern dopo Ian Lougher (32) e Joey Dunlop (31). Secondo ottimo posto per Sam West, poi Jamie Coward, Michael Evans, Rob Hodson, Joe Ackroyd, Micko Sweeney, Dominic Herbertson, Jonathan Perry e Rhys Hardisty. Al secondo passaggio, purtroppo, la gara perde Michael Dunlop, in quel momento in seconda piazza sulla Tyco BMW; scivolato a Castletown Bridge, Michael è stato trasportato al Nobles Hospital con una frattura al bacino.

 

 

Michael Evans tra i muri del Billown (foto: Lucas Croydon)

La seconda Supersport Race di giornata vede il terzo centro di Harrison, che domina in solitaria mentre alle sue spalle la spuntano Jamie Coward (+2) e Micko Sweeney (+15). Seguono Michael Evans, Nathan Harrison, Joe Ackroyd, Sam West, Rob Hodson, Xavier Denis e Stephen Parsons.

 

Ciliegina sulla torta, il vincitore del Senior TT 2019 completa la sua serie di trionfi alla Southern 100 con la “Solo Championship Race”, il gran finale: questa volta, con molto piacere, dietro alla Kawasaki Silicone Engineering di Dean Harrison troviamo Ryan Kneen (fratello dello scomparso Dan) e Rob Hodson. Quarto Sam West, quinto Coward.

 

Dominic Herbertson, dominatore delle due gare Supertwin (foto: Lucas Croydon)

E’ doppietta invece tra le Supertwin per il simpaticissimo inglese Dominic Herbertson, che fa volare la Kawasaki 650cc RC Express in sostituzione dell’infortunato Paul Jordan. Una vittoria ieri e una oggi per “Dom the bomb”, a cui fanno compagnia sul podio Michael Sweeney (terzo podio per lui oggi!) e Rob Hodson. Fuori dai giochi Jamie Coward, candidato numero 1 alla vittoria: la sua bicilindrica è risultata irreparabile in tempo dopo la caduta di ieri sera.

Tra i Sidecar è la coppia Tim Reeves/Mark Wilkies a conquistare la prima vittoria di giornata dopo un’agguerrita lotta con Founds/Lowther e Founds/Walmsley. La gara conclusiva va invece a Peter Founds con Jevan Walmsley davanti a John Holden/Lee Cain e Lee Crawford/Scott Hardie. Giù il cappello per i giovani figli di Nick Crowe, che trionfano nella “Sidecar Consolation Race”. Le notizie riguardanti l’incidente tra i Sidecar di ieri sera non sono ancora state ufficializzate ma si parla di piloti non in pericolo di vita.

Dalla Southern 100 è tutto, appuntamento questo fine settimana in Irlanda a Walderstown!

Con le parole chiave , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.