TT – Ryan Farquhar schiera 4 piloti per la Lightweight: McGee, Rutter, Johnson e Johnston

La gara delle Lightweight al Tourist Trophy 2019 ha tutta l’aria di diventare una delle più agguerrite di sempre. Categoria nata per le 650cc bicilindriche nel 2012, la classe è divenuta in breve tempo una delle più entusiasmanti, e non solo al TT. 

Derek McGee festeggia il secondo posto al TT 2018 con la ER6 KMR di Farquhar (foto: Maverick Pics)

Se inizialmente erano state le Kawasaki ER6 a dominare, soprattutto quelle preparate dall’esperto ex pilota Ryan Farquhar, vero e proprio pioniere della categoria, da qualche anno l’egemonia “Kawa” è stata messa in crisi dall’italianissima Paton. La S1 ha infatti trionfato anche lo scorso giugno con Michael Dunlop, alla guida proprio della bicilindrica milanese di proprietà di SC-Project. Alle sue spalle un formidabile Derek McGee sulla ER6 KMR di Farquhar, poi un plotone di Paton: quella di Michael Rutter, quella del nostro Stefano Bonetti al quarto posto, poi Joey Thompson e Ian Lougher.

Quest’anno Ryan Farquhar ha deciso di investire su ben 4 piloti: confermato il re delle Nationals irlandesi Derek McGee, al quale si affiancheranno il veterano Michael Rutter, Gary Johnson e Lee Johnston.

“The Blade” Michael Rutter è una vecchia conoscenza del Team KMR, avendo corso nella classe Lightweight sulle moto della squadra di Dungannon nel 2012 e 2013, salvo poi trovare il successo al TT in questa categoria con la Paton nel 2017.

Il due volte vincitore al Tourist Trophy Gary Johnson lascia invece la moto con cui ha affrontato la categoria Supertwin negli ultimi 4 anni, ovvero la cinese WK Bike.

Lee Johnston, infine, torna a correre per Farquhar dopo due prime esperienze al TT non proprio positive: un ritiro nel 2015 e l’impossibilità di correre nel 2017 dopo un infortunio in prova; al folletto nordirlandese è andata certamente meglio alla North West 200 e all’Ulster GP, dove ha conquistato delle vittorie con la Kawasaki KMR.

Con le parole chiave , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.