Ulster GP, situazione sempre più a rischio

E’ quasi incredibile pensare che la favolosa road race nordirlandese di Dundrod, la corsa su strada più veloce al mondo, la terza International road race più importante dopo TT e North West, molto probabilmente quest’anno non si svolgerà. E’ purtroppo questa la tragica situazione dell’Ulster Grand Prix, vittima di una crisi finanziaria. 

Apparentemente ci sarebbe solo questo. Ma ciò non spiega il silenzio assoluto mantenuto per lungo tempo anche nei confronti di addetti ai lavori a Dundrod e fedeli sponsor. Non giustifica il fatto che praticamente nessun pilota si sia battuto realmente per salvare l’Ulster GP. Sotto sotto, forse c’è dell’altro.

La situazione pare ormai irreparabile perché i tempi tecnici e burocratici per organizzare una road race stanno ormai per scadere.

Ecco l’ultimo e più recente messaggio da parte degli organizzatori:

“In quanto organizzatore dell’Ulster Grand Prix, il Dundrod and District Motorcycle Club ha diramato un comunicato a novembre 2019 indicando che il futuro dell’evento era in dubbio.

Nonostante un fitto programma di emozionanti gare nel 2019, le previsioni di maltempo per il sabato hanno portato al minor numero di spettatori mai testimoniato a Dundrod. L’ingente perdita di entrate, unita a debiti già esistenti, è risultata in una grave crisi per la gara motociclistica più antica e famosa d’Irlanda.  

Negli ultimi mesi gli organizzatori hanno incontrato rappresentanti pubblici quali Consiglieri, Parlamentari e altri membri del governo (…). Nonostante le difficoltà dell’UGP siano state ascoltate, la situazione di crisi rimane. Le discussioni proseguono, ma, al momento, non è stata resa disponibile alcuna assistenza finanziaria, mentre ci avviciniamo al periodo in cui la preparazione per il 2020 avrebbe dovuto essere in pieno svolgimento. 

Le difficoltà che le road races in Irlanda del Nord stanno affrontando sono state recentemente anche in prima pagina sui giornali. Per sopravvivere, questo sport necessita un supporto finanziario dal governo simile a quello che altri sport ricevono

Le road races sono parte della cultura nordirlandese e portano benefici finanziari alle comunità locali. Anche solo una piccola parte della somma fornita ad altri sport maggiori farebbe un’enorme differenza per eventi come l’Ulster Grand Prix. 

Sono in programma altri incontri con il governo durante le prossime settimane, mentre il Dundrod and District Motorcycle Club  continua a cercare una soluzione per far sì che l’Ulster Grand Prix raggiunga il suo centenario nel 2022″. 

Con le parole chiave , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.