IRRC – Resoconto di Schleiz e Horice. Torna Gottardi, incidente fatale per Ahonen

Scorre veloce l’Internationl Road Racing Championship con due appuntamenti ravvicinati nel mese di agosto. 

gottardi

Luca Gottardi torna dopo 2 anni dall’infortunio di Oostende (foto: Luca Gottardi FB)

Il weekend del 19 e 20 il campionato di corse su strada “continentali” ha fatto tappa per la prima volta a Schleiz, in Germania, dove un tempo sorgeva il più antico stradale tedesco in cui si correva dagli anni ’20.

Abbandonato nel 1991 per l’eccessiva pericolosità, dal ’94 ospitò corse di sidecar sino a perdere di nuovo la licenza nel 2002. Una serie di lavori ha portato alla messa in sicurezza del tracciato, ora molto meno veloce e più “on-off”.

 

Sui 3.8 km tedeschi si sono sfidati i “soliti noti” dell’IRRC, con il “local man” Didier Grams (BMW G&G) a prendere la vittoria in gara 1 Superbike davanti al fortissimo belga Sebastien Le Grelle (BMW Herpigny) e al ceco Marek Cerveny (BMW). In gara 2 le carte si sono decisamente mescolate a causa delle condizioni del tracciato bagnato dalla pioggia ed è stato il 43enne Le Grelle a tagliare il traguardo davanti a tutti, seguito da Cerveny e dal giovanissimo finlandese Erno Kostamo, con il tedesco Grams solo quarto.

La classe Supersport ha sancito la supremazia del tedesco Thomas Walther (Yamaha R6) che ha acciuffato pole e vittoria in gara 1 e gara 2, seguito in entrambe le manche dal belga Joey den Besten (Yamaha R6) e dall’austriaco Jochen Rotter (Suzuki GSXR600).

 

sammy

Sammy Ahonen, 20 anni di Imatra (foto: Juha Kallio FB)

La settimana successiva l’IRRC si è spostato in Repubblica Ceca per la tappa di Horice.

Purtroppo, però, durante le qualifiche di sabato 26 agosto il giovane finlandese Sammy Ahonen ha perso il controllo della sua R6 in un tratto velocissimo del circuito; immediati i soccorsi, ma lunedì la triste notizia che il ventenne di Imatra non ce l’ha fatta.

 

Notizie certamente più positive arrivano invece dal nostro Paese: a Horice, dopo due anni dal brutto infortunio di Oostende a giugno 2015, è tornato in gara come wild card Luca Gottardi, riprendendo quel campionato IRRC Supersport da dove lo aveva lasciato.

Nonostante la lunga assenza, nonostante le fratture a bacino e gambe, nonostante i nuovi accorgimenti sulla moto come il cambio a destra, “Gotta” si è fatto subito notare come già aveva saputo fare all’esordio in questo campionato. Primo nel turno di prove iniziale, ma poi il motore della R6 lo ha tradito e relegato più indietro in griglia.

luca gottardi

(Foto: Luca Gottardi FB)

In gara 1 Supersport, Luca ha tagliato il traguardo al 5° posto in sella alla Yamaha del Team PNL Racing. La gara è stata vinta dal “local hero” Kamil Holan (Yamaha R6) seguito da Joey den Besten a ben 11 secondi (Yamaha R6) e Richard Sedlak. La gara era stata inizialmente interrotta per la caduta di Wolfgang Schuster, poi ripresa e accorciata a 7 giri.

Gara 2 SSP ha visto invece la vittoria del 24enne olandese Joey den Besten su Kamil Holan e Michal Vecko, con Luca Gottardi al 9° posto.

Per quanto riguarda la categoria Superbike, il pilota di casa Marek Cerveny ha conquistato entrambe le manche, in gara 1 davanti al tedesco Didier Grams e al belga Le Grelle, in gara 2 davanti a Le Grelle e Petr Biciste.

Il prossimo appuntamento con l’International Road Racing Championship sarà il 24 settembre a Frohburg (Germania) per la tappa finale del campionato, questa volta con vari piloti italiani presenti!

Con le parole chiave , , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.