CIVS, tappa finale a Pieve-Passo dello Spino. Assegnati gli ultimi titoli italiani

E’ terminato in grande stile sabato e domenica 23/24 settembre il Campionato Italiano Velocità in Salita, con la tappa aretina di Pieve-Passo dello Spino

Lospino17_5140 (1)

Roberto Rolfo alla sua prima gara in salita, sulla Triumph di Stefano Manici (foto: Massimo Mambelli)

Quasi 2,5 km di tracciato che costituisce poco più di un terzo di quello complessivo della storica gara automobilistica, con partenza dallo stesso identico punto e arrivo nella zona di Fontandrone.

Oltre 150 i concorrenti, fra moto d’epoca e moderne (suddivise fra velocità e regolarità), al via di una gara che ha raccolto subito i consensi di partecipanti e pubblico, arrivando nel giro di un solo anno a diventare uno fra gli appuntamenti più attesi, oltre che prova valida per il tricolore dopo un “anno test” con il Trofeo Crono Climber.

Anche se la pioggia ha condizionato parte della giornata di domenica, i piloti non si sono risparmiati accendendo le bagarre per l’assegnazione degli ultimi titoli italiani. Ospite d’onore il pilota del Mondiale Supersport Roberto Rolfo, da sempre amante delle corse su strada ma alla sua prima esperienza CIVS, seguendo le orme del padre ex pilota in salita negli anni ’80; Roby Rolfo ha preso parte alla classe Naked in sella alla Triumph 675 di Stefano Manici, che ha invece partecipato alla classe 600 Stock. Proprio Rolfo ha conquistato la vittoria di categoria, con il titolo già assegnato precedentemente (e per l’ennesima volta) al grande Manici.

parco chiuso CIVA Spino

(Foto: Pro-Spino)

Tra le 1000cc si “rilassa” il già campione italiano Fabrizio Lannutti ed è Francesco Piva ad acciuffare la vittoria su Suzuki. Tra le 600 Stock è il campione italiano David Lignite a trionfare (su Kawasaki), con Loris Pedriali (Suzuki) a vincere la 600 Open il cui titolo va però a Daniele Stolli (Honda). Sfida all’ultimo round nella classe Supermoto con Giacomo Gubbini (KTM) incoronato campione italiano ai danni di Marco Ricci; si decide allo Spino anche il titolo della Supermoto Open, con Manuel Dal Molin (TM) campione italiano CIVS per la prima volta, ai danni di un Andrea Majola che si consola con il titolo europeo 2017.

Il già campione italiano Tiziano Rosati (su Aprilia)  trionfa ancora tra le piccole 125cc, mentre Guido Testoni (Aprilia) piega la concorrenza per l’assegnazione del tricolore da affiancare al titolo europeo classe 250cc. In Moto3 è di nuovo il già campione Marco Lombardi (Moriwaki) a prendersi il bottino pieno, con Maurizio Vettor primo classificato tra le Pitbike (Ohvale) mentre il titolo di categoria va a Gabriele Dolfi. Matteo Ridolfi su Piaggio centra l’ennesima vittoria tra gli Scooter consolidando il titolo di campione italiano ed infine l’equipaggio Barbi-Padoan centra il campionato Sidecar con il loro LCR Suzuki.

Per quanto riguarda l’Epoca, di seguito i vincitori del Gruppo 5: A. Loncao 250 2T, G. Lombardi 250 4T, E. Convalle 500 4T, Dal Bianco Sidecar, C. Leoncini Vintage 86, A. Bricchi Vintage 94. Nel Gruppo 4 la vittoria va a R. Pratesi 1000cc, A. Orselli 125cc, A. Schiavon 250cc e G. Spadazzi 500cc.

 

Risultati Pieve-Passo dello Spino CIVS 

 

 

Con le parole chiave , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

2 reazioni a CIVS, tappa finale a Pieve-Passo dello Spino. Assegnati gli ultimi titoli italiani

  1. andrea orselli ha scritto:

    per la precisione nell’epoca gr4 (non 5 come indicato) la 125 non la ha vinta il pur bravo dalMonego ma Orselli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.