Daley Mathison salvò la vita a Steve Mercer

Poche persone lo sapevano. Lui lo aveva fatto, ma non era andato a raccontarlo a tutti, perché era stato un gesto  spontaneo, fatto con il cuore. Lo scorso maggio 2018, Daley Mathison ha contribuito a salvare la vita a Steve Mercer dopo l’orribile incidente al TT contro un’auto dell’organizzazione. 

Lo ricordiamo tutti bene quel giorno, quando i piloti furono fermati lungo il tracciato dalla bandiera rossa a causa della caduta fatale di Dan Kneen. In seguito, come già successo in passato, i road racers sono stati richiamati al Grandstand percorrendo il tracciato in senso contrario, per non passare dal luogo dell’incidente, poco prima di Ramsey.

Uno di quei gruppi, capeggiato da Steve Mercer e comprendente anche James Cowton, Ivan Lintin e Jamie Coward (…), è stato vittima di un errore fatale, le cui responsabilità sono ancora da accertare (o meglio, non vengono rese note, con grande dolore della famiglia di Mercer): il gruppo di piloti aveva ricevuto il via libera per partire, ma nel frattempo questo via libera lo aveva ricevuto anche un’auto dell’organizzazione, che viaggiava a velocità elevata verso il luogo della caduta di Kneen.

Uno scontro frontale inevitabile, in cui ad avere la peggio è stato il povero Steve, che ancora oggi, a distanza di un anno, rischia di perdere una gamba.

Questo è ciò che si era raccontato, fino alla scorsa settimana, quando dopo la morte di Daley Mathison, Martin Jessopp ha scritto sui social: “Solo poche persone sanno cosa ha fatto Daley per aiutare Steve Mercer durante l’incidente dell’anno scorso. Solo un uomo speciale avrebbe potuto farlo. Questo dimostra la persona che era. Riposa in pace amico”.

E’ quindi Mercer a commentare il post di Jessopp spiegando nei dettagli l’accaduto: “Sono rimasto senza parole (dopo la morte di Daley) e non volevo scrivere nulla di questo perchè non volevo parlare di me; ciò che importava in quel momento erano Daley e la sua famiglia. Ma quella volta lui mi ha praticamente salvato la vita e gli sarò grato per sempre. Il casco mi stava strangolando e la gamba era rimasta attaccata solo per un pezzo di pelle. Mi ha liberato la trachea e ha fermato il sanguinamento. Ricordo che gli tenevo la mano e gli dicevo ‘Ti voglio bene amico’. Lui mi diceva di resistere per mia moglie e i miei due bambini. Piuttosto difficile scrivere questa cosa ora, onestamente. Appena ho sentito del suo incidente avrei tanto voluto potergli dire la stessa cosa. Grazie Daley xx”.

 

Aggiungi ai preferiti : permalink.

3 reazioni a Daley Mathison salvò la vita a Steve Mercer

  1. franco calissi ha scritto:

    Uomini e donne speciali,non c’erano dubbi

  2. Gabriele Pezzotta ha scritto:

    Persone speciali!

  3. Marco ha scritto:

    Grandi gesti da grandi persone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.