IRRC – Lee Johnston vince da wild card, dominio Paton nel Twin Trophy

E’ stato un fine settimana all’insegna dei newcomers quello appena concluso a Frohburg, Germania. 

mila

Gary Johnson, Lee Johnston e Michael Rutter (foto: Mila Pham)

La tappa conclusiva dell’International Road Racing Championship 2015 ha visto la partecipazione di numerose wild-card che non hanno esitato a dare battaglia a piloti ben più esperti su questo tracciato. Lungo lo stradale tedesco di 4,7 km si sono avvicendate prove e gare di IRRC Superbike, IRRC Supersport, Open Trophy 1000, Open Trophy 600, Twin Trophy, Sidecar e Classic, tra sabato 26 e domenica 27 settembre.

La classe Superbike IRRC ha visto la presenza di ben tre noti road racers, ovvero Michael Rutter, Gary Johnson e Lee Johnston, i primi due con le BMW Penz13.com e il “generale” con la sua fidata S1000RR Burdens East Coast Racing. Lo scorso anno, da wild-card, Michael Dunlop si era aggiudicato il nuovo record della pista e gara 2 Open Trophy, ma quest’anno ai piloti d’oltremanica è andata ancora meglio.

Si parte alle ore 9.00 di domenica con l’Open Trophy 1000cc, subito interrotto per incidente e poi ripreso alle ore 9.15. Si impone l’olandese Johan Fredriks davanti al tedesco Didier Grams, con Johnston, Rutter e Johnson rispettivamente in quinta, settima e decima posizione. Gara due Open Trophy è dominio di Grams, davanti a Fredriks e a Gary Johnson, con Johnston di nuovo quinto e Rutter settimo.

Si passa poi alle main races di giornata, le due manche International Road Racing Championship: nonostante i titoli già assegnati a Sebastien Le Grelle (SBK) e Marek Cerveny (SSP) durante la tappa di Horice, qui a Frohburg la bagarre non manca di certo. Gara 1 Superbike è un totale dominio BMW con Johan Fredriks ad imporsi su Sebastien le Grelle per soli 8 decimi, con “the Blade” Michael Rutter al terzo posto. Quarto Gary Johnson, quinto Lee Johnston, poi l’ex campione in carica Didier Grams.

Gara 2 invece riserva una bella sorpresa: al termine degli 8 giri è il piccolo Lee Johnston a vincere questa manche IRRC dopo una gran bagarre con Michael Rutter, secondo per soli 4 decimi. Il newcomer ha visto, imparato e vinto.  Completa il podio Le Grelle, mentre Gary Johnson è vittima di una “fuga tra i prati” al sesto giro.

Per quanto riguarda la classe Supersport, il neo campione Marek Cerveny sigla una bella doppietta mettendosi alle spalle Joey Den Besten e Laurent Hoffmann, in quest’ordine in gara 1 e in ordine invertito in gara 2.

dalo

Marco Dall’Aglio sulla Paton S1 a Frohburg (foto: Thoralf Heuer)

Ma la sorpresa arriva nel Twin Trophy, categoria dedicata alle bicilindriche Supertwin: presente al gran completo la squadra milanese Paton, con la bella S1 che conquistò il terzo posto al TT 2015 con Michael Rutter. Alla guida l’esperto Marco Dall’Aglio che, con tanto di pettorina da newcomer alla sua prima volta a Frohburg, demolisce la concorrenza vincendo entrambe le manche con 6 secondi di vantaggio su Michal Dokoupil in gara 1 e ben 8 secondi sullo stesso “Indi” in gara 2. Fantastico! Presente anche un’altra “verdona milanese”, quella guidata da Oliver Thiel, dealer Paton in Germania.

 

Risultati Frohburg IRRC – Open Trophy – Twin Trophy  

Con le parole chiave , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

2 reazioni a IRRC – Lee Johnston vince da wild card, dominio Paton nel Twin Trophy

  1. Marco Dall'Aglio ha scritto:

    Grazie di cuore…come sempre l’ospitalità straniera per un pilota Italiano è travolgente!!!

  2. Oreste ha scritto:

    La Paton meritava una Vittoria Complimenti!!!

    Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.