Macau GP – Disastro, gara annullata. Si correrà domani?

Macao, sabato 16 novembre, ore 15.55. La griglia è gremita di meccanici, piloti, fotografi, marshal, che attorniano le 27 moto schierate e pronte per i 12 giri del circuito da Guia, per il 53° Macau Motorcycle Grand Prix. 

Ma oggi pare proprio non essere una giornata fortunata.

Andiamo con ordine.

Le libere e le due sessioni di qualifiche, così come il warm-up di questa mattina, sono stati interamente dominati dal fantastico Peter Hickman su BMW Bathams Racing, una S1000RR preparata da Smiths Racing ma per l’occasione vestita dei colori Bathams e MGM. Così come la Honda RC213V-S del suo compagno di squadra Michael Rutter, che partirà esattamente al suo fianco. Una coppia d’oro con 3 e 8 vittorie rispettivamente a testa a Macao. Ad infastidire i due re di Macao ci pensano durante le prove i piloti PBM Ducati, Davo Johnson e un ritrovato John McGuinness, con le Panigale V4R usate quest’anno nel BSB da Scott Redding e Josh Brookes.

Ma veniamo alla gara, che scatta puntualmente alle 16.oo locali in condizioni meteo e di asfalto perfette.

Al via è il poleman Peter Hickman ad avere la meglio su Rutter, Lee Johnston, Davo Johnson, Horst Saiger, Davey Todd, Gary Johnson, Horst Saiger e Ian Hutchinson. Problemi invece per McGuinness, che dopo averci fatto sognare in qualifica è costretto a dire addio alla gara per problemi tecnici alla moto già nel giro di allineamento. Nel corso del primo passaggio, Hickman tenta già di allungare sugli inseguitori, e ci riesce eccome: dopo 2 giri il suo vantaggio su “the blade” è di 4.4 secondi, dopo tre giri di 7.2. Impressionante. Ma ecco che, per la prima volta dall’inizio di questo GP 2019, vengono esposte le bandiere rosse: Rob Hodson scivola e sfortunatamente la sua moto colpisce quella del ceco Marek Cerveny. Gara interrotta.

Si riparte poco dopo per completare la distanza di 8 giri e la griglia è stabilita in base alle posizioni ottenute dopo i primi quattro giri. E, nonostante il problema alla moto sia stato risolto, a McGuinness non è permesso rientrare…

Al via sorprendentemente Michael Rutter manda a monte i piani di Hickman e si aggiudica l’hole-shot, comandando la gara con il compagno di squadra alle calcagna. Terzo è Davo Johnson sull’unica Ducati PBM rimasta, poi il bravissimo Davey Todd sulla BMW Penz13. Ora il sole è basso e infastidisce parecchio la visuale, ma nulla ferma Hickman, che passa Rutter al secondo giro alla curva Lisboa.

Di colpo, però, ancora bandiera rossa e questa volta l’incidente è un vero disastro: almeno 5 le moto coinvolte, per terra ad occupare tutta la pista.

Immediatamente la gara viene dichiarata annullata per oggi: è ormai troppo tardi e le ombre iniziano a diventare lunghe sul tracciato cinese.

A breve maggiori informazioni sulla possibilità di correre domani e sui nomi e le condizioni dei piloti coinvolti.

Con le parole chiave , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a Macau GP – Disastro, gara annullata. Si correrà domani?

  1. Francesco ha scritto:

    Grazie Marta! Davo e Davey spettacolari attento M.Rutter!
    Facci sapere se domani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.