MacauGP -Intervista a Ian Hutchinson: “Ho intenzione di vincere ogni gara che posso!”

Quando pensavo alle domande per una possibile intervista a Ian Hutchinson a Macao, cercavo il modo più delicato per trattare l’argomento del suo infortunio e il suo rientro alle corse. Credendo, ingenuamente, che il MacauGP 2013 fosse per lui solo un primo timido assaggio della moto dopo 18 mesi di stop. 

Grave errore. Ian Hutchinson a Macao ha invece compiuto un’impresa epica, dominando qualifiche e gara, piegando l’otto volte vincitore al Guia Michael Rutter e guidando la sua Milwaukee Yamaha come un fulmine tra i muretti e le barriere gialle e nere. Vederlo in azione a Macao, dal vivo, è stato qualcosa “da pelle d’oca”. Perchè tutto ci si sarebbe aspettati, ma non questo. Non una schiacciante vittoria nel giorno del suo ritorno.

Ian Hutchinson ha ancora tanto da dire. Il timido ragazzo di Bingley ha ancora tante pagine da scrivere nella storia delle road races, oltre a quelle 5 vittorie al Tourist Trophy 2010 e a questo “epic comeback”, come è stato definito, al Macau Grand Prix 2013.

Abbiamo scambiato due chiacchiere con lui subito dopo la sua strepitosa pole position di venerdì 15 novembre, quando ancora non ci si aspettava che Hutchy avrebbe coronato con la vittoria il suo ritorno alle corse dopo il tremendo (doppio) infortunio alla gamba sinistra.

 

Ian, la prima domanda che avrei voluto farti doveva essere “Come ti senti? Pensi di aver recuperato?”.  Ma credo che dopo queste qualifiche la risposta sia sì!

Già, ahah! Ho ancora del lavoro da fare durante l’inverno finché la mia gamba non avrà ripreso la giusta forza. Sì, insomma, continuare ad esercitarmi. Sicuramente correre qui era piuttosto importante per noi per sapere a che punto siamo in previsione della prossima stagione.

 

Ho visto che hai invertito il cambio, mettendolo a destra, sulla tua moto.

La mia gamba sinistra non ha più il tendine necessario per sollevare la leva del cambio, quindi si trattava o di smettere di correre o di invertire il cambio e metterlo a destra. Può essere piuttosto difficoltoso, ma ci farò l’abitudine… Più guiderò, più diventerà naturale.

 
Solitamente utilizzi un cambio tradizionale o inverso?

Uso quello inverso.

 

Hai scelto un ritorno alle corse piuttosto strano. Intendo dire, è la fine della stagione, questo è un tracciato pericoloso… Perché proprio Macao?

E’ solo per una questione di tempo. La gabbia alla gamba mi è stata tolta circa sei settimane fa e se non corro ora non ci saranno gare fino ad aprile, perciò ho lavorato duro dal punto di vista del fitness, in piscina, e sapevo di essere abbastanza in forma da poter correre qui senza prendere rischi. Non sono venuto per dimostrare qualcosa o altro, ho solo bisogno di fare dei chilometri in moto prima dell’inverno… Se non avessi corso qui avrei dovuto aspettare marzo per salire in moto.

 

Macao è nella tua top 3 delle gare migliori? 1NU_2065


No, non proprio! Certo, mi diverto ed è diversa da qualsiasi altra gara, ma è una gara sola, singola. Tutto qui.

 

 

Quali sono i tuoi piani per il prossimo anno? Quali gare hai intenzione di fare con Milwaukee Yamaha? Farai anche il BSB?

Farò le tre grandi Internationals: NorthWest, Tourist Trophy e Ulster GP. Devo ancora definire un piano per quanto riguarda quello che farò nel British Championship… Possibilmente una stagione completa nella 600cc, oppure le prime gare della Superbike. Dovremo trovarci dopo Macao e prendere delle decisioni.

 

Tu hai vinto 5 TT in una sola edizione nel 2010, quindi hai raggiunto più di qualsiasi altro pilota da questo punto di vista. Quali sono i tuoi obiettivi ora? C’è qualcosa a cui aspiri in modo particolare?

Non penso… Vincere ancora 5 TT sarebbe molto difficile. Ho solo intenzione di vincere ogni gara che posso, in qualunque luogo sia. Voglio solo essere in grado di tornare e spingere davvero per la vittoria l’anno prossimo… Vedremo cosa succederà, ho ancora molto tempo per correre e continuerò a farlo!

 

Un’ultima domanda: il tuo ricordo più bello qui a Macao?

…Oggi!

 

Certamente, oggi. Perché ancora non poteva sapere che cosa gli avrebbe riservato il giorno successivo…

 

 

(Foto: Luca Colombara)

Con le parole chiave , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a MacauGP -Intervista a Ian Hutchinson: “Ho intenzione di vincere ogni gara che posso!”

  1. Gabriele Pezzotta ha scritto:

    Welcome back Ian!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.