Riders Motorcycles, il Team di Martin Jessopp si ritira

Lo abbiamo seguito nel British Superbike Championship, lo abbiamo seguito alla North West 200, al Macau Grand Prix e recentemente anche al Tourist Trophy. Ma ora il Team Riders Motorcycles chiude i battenti. 

Macau GP, qualifiche – Hickman in pole per la gara di domani davanti a Rutter e Jessopp

Mentre gli occhi (e le orecchie) sono tutti puntati sulla Honda RC213V-S di Michael Rutter, è il suo compagno di squadra Peter Hickman a mettere a segno la sua prima pole position a Macao. Scatterà così dalla prima casella in griglia il due volte vincitore in Cina, che ha fermato il cronometro a 2’23”904 nella seconda ed ultima sessione di qualifiche. 

Ulster GP – Davo Johnson con Tyco BMW, Dunlop ancora in forse

Il Team nordirlandese Tyco BMW by TAS non sta di certo affrontando un periodo felice: dopo la scomparsa del promettente manxman Dan Kneen al Tourist Trophy 2018, ora vacilla anche la presenza dell’altro pilota della squadra, Michael Dunlop. 

IRRC – Esordio a Imatra per Martin Jessopp, sarà con Penz13 assieme a Webb, Coward, Cerveny e Kruger

Il Team tedesco Penz13.com punta a replicare il totale dominio dello scorso anno sul mitico stradale finlandese di Imatra. In programma per l’8 luglio, la tappa dell’International Road Racing Championship vedrà la partecipazione di una line-up di ben 5 piloti per la squadra di Rico Penzkofer. 

Tourist Trophy, pioggia di record. Si può ancora parlare di margine nelle road races?

Il Tourist Trophy 2018 sarà ricordato come il TT dei record. Una pioggia di primati in ogni categoria ha accompagnato questa più che soleggiata edizione della corsa motociclistica più antica del mondo. 

Tourist Trophy – Superbike Race a Michael Dunlop, nuovo record del TT per Harrison

Sabato 2 giugno, Isola di Man. La settimana di prove si è ormai conclusa e oggi scatterà il programma di gare del Tourist Trophy 2018, con la gara Superbike e Sidecar 1. 

Michael Dunlop firma con Tyco BMW by TAS per la classe Superbike

Non si può certo dire che Michael Dunlop non abbia sviluppato una vera e propria arte nel creare suspense. Ultimo ad annunciare i suoi piani per la stagione, ultimo sul palco del “TT Launch”, scovato a parlare con i più disparati team manager. E poi, candidamente, senza grandi annunci né proclami, eccolo con un “tweet” o un “post” su Facebook, il più delle volte grammaticalmente scorretti, a dissipare ogni dubbio e far sgranare gli occhi per le sue scelte a dir poco inaspettate.