William Dunlop resta con Yamaha, Tim Martin torna alle corse

wd

Parlavamo di lui proprio ieri sera con il cugino Gary (figlio di Joey Dunlop), seduti al Joey’s Bar di Ballymoney. Di quanto fosse stato sfortunato nelle ultime stagioni e di quante aspettative ci siano per il 2018. Ed è di oggi la notizia che William Dunlop proseguirà la collaborazione con Tim Martin, Temple Golf Club e Caffrey International, ma con un supporto decisamente maggiore. 

Intervista a Ian Hutchinson: l’infortunio e il passaggio shock a Honda Racing

Ian Hutchinson (Ph: Diego Mola)

La parlata gentile e l’accento piuttosto comprensibile dello Yorkshire mi mettono subito a mio agio. Nel salotto di casa Hutchinson avrei voluto fare tante, troppe domande. Per la prima volta dopo l’annuncio shock di novembre, Hutchy rilascia finalmente un’intervista e gli argomenti non possono che toccare il suo recupero dall’infortunio al TT 2017 e il suo passaggio shock da TAS BMW a Honda Racing. 

Interview with Ian Hutchinson: the recovery and the shock Honda switch

Ian Hutchinson (Ph: Diego Mola)

His soft way of speaking and the pretty clear Yorkshire accent made me feel comfortable straight away. In Hutchy’s living room I would have wanted to ask a lot of questions. Too many questions. For the first time after his shock Honda deal, Ian Hutchinson is granting an interview and the subjects couldn’t be other than his recovery after 2017 TT crash and his switch from TAS BMW to Honda Racing.

TT 2018 – The People’s Bike sceglie Rhys Hardisty e il newcomer David Jackson

E08A6429

Iniziano a delinearsi le prime formazioni per la prossima stagione di corse su strada e arriva in questi giorni il doppio annuncio del Team The People’s Bike

Intervista a Patricia Fernandez, la donna più veloce all’Ulster GP

IMG_7785

Nel paddock dell’Ulster GP, lo scorso agosto, abbiamo avuto il piacere di incontrare la road racer più veloce sulle 7.4 miglia del circuito di Dundrod. Colei che fece segnare nel 2016 il nuovo record femminile dell’Ulster Grand Prix battendolo poi quest’anno, ovvero la trentaduenne americana Patricia Fernandez