Separazione tra Dean Harrison e RC Express. Opzione Mar-Train?

Si susseguono le vicende nel caldissimo “mercato” piloti road racing. E’ notizia di mercoledì sera la separazione tra Dean Harrison e il Team RC Express Racing. 

Il 25enne di Bradford (UK), considerato uno dei giovani più promettenti nel panorama delle corse su strada, lascia la squadra che lo ha accompagnato in alto, fino alla vittoria del suo primo Tourist Trophy quest’anno. Una grande scia di successi quella di “Deano”, approdato all’Isola di Man per il Manx GP 2010 dopo una stagione nell’Irish Road Racing; quattro volte al TT dal 2011, Harrison ha centrato quest’anno la sua prima vittoria sul Mountain Course, salendo sul gradino più alto del podio nella classe Lightweight. Un TT indimenticabile per la famiglia Harrison, con il padre Conrad anch’egli vincitore del suo primo TT (classe Sidecar) negli stessi giorni.

Dapprima alla guida delle Yamaha di Ian Bell, poi della BMW ICE Valley, “Deano” è stato ingaggiato dal Team inglese RC Express Racing a metà 2012. Un legame all’insegna del successo, con vittorie e podi alla Southern 100, a Scarborough, all’Ulster GP e al Tourist Trophy. Durante la stagione 2014 Harrison è rimasto in sella alla ZX-10R RC Express by MSS Performance, disputando invece le gare Supersport con la R6 Mar-Train.

La separazione dalla squadra inglese proietta sempre più questo giovanissimo talento proprio verso Mar-Train, da poco divenuta team ufficiale Yamaha per le Road Races. la squadra di Tim e Sonia Martin avrà a disposizione, oltre alla Supersport, la nuovissima R1 con supporto di Yamaha UK, tolto a Milwaukee. Il nome di Harrison è quindi prepotentemente in cima alla lista dei possibili piloti Mar-Train.

Harrison, inoltre, ha annunciato martedì il suo forfait al Macau GP di novembre, perchè non ancora pienamente guarito dall’infortunio all’Ulster GP con Dan Kneen e Keith Amor. Dean salterà quindi la temibile gara al Guia Circuit, dopo il suo buon esordio dello scorso anno proprio con la Kawasaki RC Express.

Libero ora di pensare al suo futuro, certamente brillante.

 

“RC Express Racing annuncia oggi la separazione da Dean Harrison per il 2015, con il pilota di Bradford libero di sfruttare nuove opportunità per la stagione a venire. Le due deanhaparti avevano già un accordo verbale per il 2015, ma il team di Roy e Ben Constable ha deciso di non intralciare Harrison e in modo riluttante ma amichevole ha acconsentito alla separazione. 

La squadra di Bristol aveva unito le forze con il 25enne a metà stagione 2012, dopo la sua impressionante performance al TT di quell’anno e la partnership è proseguita con una rapidissima scalata nel mondo road racing, migliorando i propri risultati ad ogni uscita e ripetutamente segnando giri veloci.

Assieme hanno avuto grandi successi in questi due anni e mezzo, senza dubbio raggiungendo l’apice con la vittoria nel Lightweight TT 2014, ma anche con il secondo posto nella Superstock dietro a Michael Dunlop, sulla Kawasaki RC Express impeccabilmente preparata.

In totale la partnership ha portato a 5 top-8 in due anni al TT, segnando solo un DNF in 7 gare. Harrison è inoltre diventato uno dei 14 piloti a girare ad oltre 130 mph lungo le 37,73 miglia del Mountain Course, segnando un 130.261 mph con partenza da fermo nella Senior Race 2014.

Oltre al TT, un podio è stato raggiunto anche all’Ulster GP, dove Harrison è diventato il newcomer più veloce nel 2012 rompendo per primo il muro delle 130 mph, mentre numerose vittorie e lap record sono stati registrati alla Southern 100, dove Dean ha vinto 5 delle 7 gare a cui ha partecipato nel 2014. 

Degni di nota sono anche i successi all’Oliver’s Mount di Scarborough, dove Harrison ha vinto la Cock o’ the North sia nel 2013 che nel 2014.

RC Express Racing ringrazia Dean per i suoi risultati ed il suo impegno e gli augura il meglio per il futuro. Prossimamente verrà annunciato il programma di RC Express per il 2015″.

(Foto: Stephen Davison- Pacemaker Belfast)

Con le parole chiave , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a Separazione tra Dean Harrison e RC Express. Opzione Mar-Train?

  1. Oreste ha scritto:

    Ogni pilota e team fanno le proprie scelte è chiaro che chi dispone di budget alti tentano di ingaggiare il pilota promettente mettendogli a disposizione moto performanti.

    Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.